mercoledì 7 aprile 2021

Recensione del libro '' Perharps Love '' Bluebird


Titolo: Perharps love 
Autore: Bluebird 
Costo ebook: 2,99
Costo cartaceo: 10,00
Lunghezza delle pagine: 369
Data di pubblicazione: 27 Dicembre 2020

Trama:


Bee Anderson non si aspetta niente dalla vita. A ventidue anni è indurita dal tempo e dal poco amore ricevuto dalla madre.
Ha solo i suoi amici James e Anne su cui poter contare: gli unici che possa chiamare famiglia.
Liverpool le sta stretta e come ogni prigioniero che si abitua alla sua condizione, Bee non vede alcun futuro se non quello di trascinarsi in modo ripetitivo, giorno dopo giorno.

A Lee HyunMin la vita ha regalato un talento immenso, portandolo a diventare il leader degli SG5: la più famosa band di kpop. L’impegno e il dolore lo hanno fortificato, ma essere un idol comporta rinunce. La sua intera esistenza è sotto i riflettori, senza mai poter lasciarsi andare.
Senza aver mai vissuto come un comune ragazzo di ventisette anni.

Un incontro casuale.
Una notte che sembra un sogno e loro soltanto due giovani ragazzi.
Come tutti i bei sogni anche quella notte finirà, ma il destino li farà incontrare ancora, otto mesi dopo a Seoul, in Corea. C’è un disegno invisibile, una forza che li ha spinti a cercarsi tra miliardi di persone. Un sentimento capace di spazzare via incertezze e ostacoli.
Delicato e fragile come le ali di una farfalla.
Potente e tumultuoso come uragano.
Oltre i riflettori, oltre la paura di perdersi, oltre le parole non dette.

È proprio quando tutto sembra perfetto, che la vita pone di nuovo Bee davanti ad una scelta: l’unica che non avrebbe mai voluto fare. Perché l’amore per Hyun-Min è più forte di qualsiasi cosa e la felicità del ragazzo che ama, più importante di tutto.

Dalla fredda e nebbiosa Inghilterra fino alla moderna e colorata Corea, una storia al ritmo del kpop, un viaggio alla ricerca di se stessi.

Per spogliarsi delle proprie maschere.
Per imparare a sorridere.
Per imparare ad amare.


Recensione:



Per tutti gli amanti del kpop in ascolto, oggi vi porto la recensione di "Perharps love". 
Si tratta di un romanzo rosa, ispirato a vari personaggi del kpop.
Ultimamente mi chiedete di leggere e recensire per voi determinati titoli e questo è stato un vostro consiglio. 
Ho finalmente deciso di leggerlo e quindi eccomi qui! 

Cercherò di essere sincera e trasparente attraverso questa recensione. 

Protagonista della storia è Bee Anderson, vive a Liverpool ed è una ragazza che vive una vita monotona, noiosa e senz'alcuna emozione. Non ha una famiglia che le voglia bene e che la sostenga, le uniche due persone che l'aiutano ad andare avanti sono i suoi due migliori amici, James e Anna. Per lei sono come una famiglia. 

Poi c'è Hyun-Min, un ragazzo che vive dall'altra parte del paese, in Corea.
Fa parte di una boy band coreana.
I due ragazzi si incontreranno a Liverpool in una scena a dir poco divertente: lui si nasconderà all'interno del camioncino della pasticceria dove lavora Bee. Sta per farsi un giro quando l'hotel è pieno di fan e ad un tratto nota questo camioncino e decide di farsi dare un passaggio di nascosto. 
Ma quando se ne accorge, pensa che lui sia un ladro e che voglia farle del male, è così spaventata e non sa cosa fare...  
Lei non sa chi sia lui, non sa se sia un ladro o un personaggio famoso.
Lei sa solo che pare un ladro di ciambelle e che si è nascosto nel suo furgoncino. 

A volte lui vorrebbe scappare dalla sua identità, vorrebbe essere un ragazzo uguale a tutti gli altri, senza essere sotto pressione e avere il fiato sul collo. 

Ammaliata dal suo sguardo, ne resta folgorata. 

Tra i due nasce un feeling e lei decide di fargli da guida turistica.
Passano una bella giornata e, nonostante i loro sguardi, finisce lì. 
Perché lui sparisce senza dire una parola e lei continua con la sua triste vita. 
Fin quando riprende i contatti con una sua amica coreana e decide di partire per cambiare vita. 

Ammetto che avrei preferito leggere di più sulla Corea, avrei preferito descrizioni più dettagliate per entrare all'interno della storia a 360 gradi, invece l'autrice ha preferito descrivere la Corea in linea generale. 

Ed è lì che una sera in un bar lo rincontra e iniziano a frequentarsi, scrivendosi, facendosi videochiamate e parlando del più e del meno. 

All'interno del libro succederanno tantissime cose, colpi di scena e tanti momenti di passione. 

Attraverso le pagine di questo libro si percepisce quanto è difficile essere una star, non poter fare quello che si vuole, studiare e migliorarsi sempre e soprattutto avere un ottimo comportamento per non distruggere l'opinione pubblica. Molte volte diamo per scontato il mondo delle star, ma mettiamoci nei loro panni e cerchiamo di essere più umani. Sono anche loro delle persone. 

Personalmente tra i due personaggi ho preferito Hyun-Min, affascinante, intelligente e molto sexy. Per quanto riguarda lei, l'ho trovata piuttosto snervante e ripetitiva, avrei preferito il personaggio femminile un po' più matura. 
In alcune scene mi è salito il glucosio alle stelle, leggermente (un po' troppo per i miei gusti) smielato.
La scrittura dell'autrice è molto elegante. La narrazione è fluida, infatti ti permette di entrare all'interno della storia fin da subito. Per quanto riguarda l'ambientazione, come vi dicevo prima è molto generica. 

Mi ha ricordato molto quanto ho scritto il mio libro ''Il sogno che diventa realtà'', ispirandomi anch'io a un gruppo musicale (i CNCO). 

Tutto sommato è stata una piacevole lettura, che mi ha staccato dalla realtà. 

Se siete dei sognatori e amate il Kpop allora questo libro fa per voi! 





Vi ispira? Fatemi sapere! A presto, Sofia.💜


 

Nessun commento:

Posta un commento