domenica 16 settembre 2018

Le regole del paradiso di Joey Gianvincenzi ... recensione ..





Titolo: Le regole del paradiso 
Autore : Joey Gianvincenzi  
Editore : Tempo al libro
Costo Cartaceo: 15,90
Data di pubblicazione : 9 giugno 2017
Lunghezza delle pagine: 304

Trama: 

Una giovane studentessa di Seattle, Jane Madison, ha una vita difficile. Suo padre è tirannico e intransigente, sua madre è morta quand’era piccola e la scuola è diventata un inferno a tutti gli effetti. Decide di farla finita tagliandosi le vene. Qualcosa però non funziona; si risveglia in ospedale ed è proprio alla fine del breve periodo di convalescenza che inizierà per lei uno dei percorsi più straordinari da vivere, uno di quei periodi che non avrebbe mai più dimenticato. La vita aveva in serbo per lei qualcosa di incredibile che mai si sarebbe aspettata. Non sarebbe dipeso tutto da lei, così come davanti a certe decisioni avrebbe solo potuto accettare perché a subentrare non erano solo i suoi voleri o i suoi piacere: ad un certo punto, quando sarebbe arrivato il momento di decidere per la cosa che amava di più, avrebbe dovuto avere a che fare con le regole del paradiso.




Recensione : 



La protagonista principale di questa storia è Jane,
una ragazza
diversa, piena di problemi che vive a casa 
con il padre, quel padre che non 
vive delle sue attenzioni
che ogni forma di affetto non esiste, ma esiste solo la violenza.
Quella violenza che deve subire sempre tutti i santi giorni. 
Jane non viene solo minacciata, picchiata, 
offesa dal padre, 
ma frequenta la scuola 
peggiore di sempre,
 quella scuola disastrosa dove non 
cerchi di studiare per avere buon voti ma 
devi essere forte per guadagnarti la vita. 
Ogni giorno deve affrontare una vita difficile, ma 
lei riesce a trovare qualcosa di positivo, fin quando 
rompe per sbaglio una cosa del padre e lì succede qualcosa, 
forse è quella la goccia che ha fatto traboccare il vaso? 
Succedono cose che non pensava potessero succedere.. 
un giorno decide che morire è la cose più
importante e forse la cosa più giusta 
non trovando una soluzione per continuare la sua vita 
decide di affrontare quel gesto folle. 
Si sveglia in una stanza bianca pensando che fosse in paradiso
forse ad abbracciare sua madre ( morta anni prima).
Invece é in una stanza d'ospedale..ma com'è finita lì? 
Mille domande , ma senza risposta . Poi troviamo 
Noel un personaggio che si trova all'interno della storia ... 
Che cosa succederà? Chi è lui? 

Che dire un romanzo che mi ha cambiato la giornata, forse modificando il 
mio carattere,
 ho pianto all'inizio ( non vi dico il perché risulterebbe 
molto spoiler) 
e mentre continuavo a leggere la storia 
ero sempre più perplessa, e sempre più 
curiosa .
Devo essere sincera a quasi 6 mesi che leggo
 libri di autori emergenti e 
mai, fino adesso ho pianto così tanto. 
Un libro che mi è arrivato fino al cuore, 
e stato quel libro che mi ha fatto rimanere senza fiato.
stra- consigliato

Scritto in una maniera elegante, non troppo pesante, in certi casi 
molto crudo e forte .

Solo in certi casi l'ho trovato un po' noioso, ma per il resto 
e un bel libro.

Consigliato! 


Voto personale:
4/5 


10 commenti:

  1. Un libro un Po triste nel senso molti problemi in vista direi...mah non saprei se leggerlo o no...

    RispondiElimina
  2. La cover é stupenda, penso che lo recupererò

    RispondiElimina
  3. Che libro stupendo ! Soprattutto la copertina magnifica ��

    RispondiElimina
  4. Sembra una lettura interessante ma che non metto in lista per la tematica..

    RispondiElimina
  5. Aspettavo la tua recensione di questo libro, mi segno il titolo

    RispondiElimina
  6. Sembra una lettura molto impegnativa...vorrei prenderlo

    RispondiElimina
  7. Sembra davvero commovente ed emozionante, è in lista!

    RispondiElimina
  8. Interessantissimo anche io volevo leggerlo

    RispondiElimina
  9. Mi sembra interessante, se mai riuscirò a finire i miei "non letti" magari lo inserirò in lista.

    RispondiElimina
  10. sembra un libro davvero interessante che trasmette dei valori importanti. Sono pochi (secondo me) i libri che colpiscono davvero nel cuore. Da leggere assolutamente.

    RispondiElimina