martedì 6 aprile 2021

Recensione del libro '' La donna dalla gonna viola '' Imamura Natsuko


Titolo: La donna dalla gonna viola
Autore: Imamura Natsuko 
Costo ebook: 7,99
Costo cartaceo; 14,15
Lunghezza delle pagine: 160
Data di pubblicazione: 18 Marzo 2021 



Trama:


Tutti i pomeriggi la donna dalla gonna viola si siede sulla stessa panchina del parco di una grande e anonima città giapponese e mangia una brioche alla crema, mentre i ragazzini che giocano lì intorno fanno a gara per attirare la sua attenzione. La donna dalla gonna viola non lo sa, ma ogni suo movimento è seguito di nascosto dalla donna dal cardigan giallo, la voce narrante, sempre attenta a controllare che cosa mangia, dove va, con chi parla. La donna dalla gonna viola è single, abita in un piccolo appartamento di periferia e svolge lavori temporanei, proprio come la donna dal cardigan giallo, a cui nessuno, però, sembra prestare attenzione. Chi sono davvero queste due donne, i cui unici tratti comuni sembrano essere la precarietà e la solitudine? Con la scusa di voler diventare sua amica, la donna dal cardigan giallo riesce a far assumere la donna dalla gonna viola nella sua stessa agenzia di pulizie che lavora per un hotel. E qui le loro strade si intersecano in modo drammatico e imprevedibile… Il racconto sottile e inquietante di un’ossessione, una storia che, in un crescendo di tensione, assume via via i toni del thriller, in una spirale di desideri inespressi, solitudine, dinamiche di potere e condizione femminile, disperato desiderio di rendersi visibili, di essere considerati e amati.



Recensione:


'' La donna dalla gonna viola '' è un breve libro, che ci fa riflettere, un libro che ci fa notare quanto la solitudine possa essere pericolosa e come possono succedere cose '' non sane'' quanto la mente non ragiona non ci fa pensare il giusto e il sbagliato.

è una storia di ossessione di una donna, Gondo che prova una sorta di dipendenza nei confronti di un'altra donna, sembra proprio l'atteggiamento di uno Stalker con comportamenti ossessivi e compulsivi, strani e bizzarri.

La scrittura dell'autrice è molto elegante e attraverso le sue descrizioni vi farà vivere la storia a 360° gradi, c'è una cosa che però non mi ha fatto apprezzare la storia, la continua ripetizione della seguente frase '' La donna dalla gonna viola'' in ogni pagina era pieno, ripetitivo e dopo un po' mi annoiava ( la ripetizione) per non parlare del fatto che per le prima 89 pagine non succede assolutamente nulla e solo dopo la storia inizia piacermi. Se non fosse stato per questo molto probabilmente avrei apprezzato la storia al cento per cento.


E voi ? Lo leggerete?

 A presto, con affetto Sofia :) 

Nessun commento:

Posta un commento