lunedì 26 aprile 2021

Recensione del libro '' Il coraggio della verità - The hate U give '' di Angie Thomas


Titolo: Il coraggio della verità - The hate U give 

Autore: Angie Thomas 

Costo ebook: 6.99 

Costo cartaceo: 14.00

Lunghezza delle pagine: 416 

Data di pubblicazione: 30 agosto 2017 




Trama: 


Starr si muove tra due mondi: abita in un quartiere di colore dove imperversano le gang ma frequenta una scuola prestigiosa, soprattutto per volere della madre, determinata a costruire un futuro migliore per i suoi figli. Vive quasi una doppia vita, a metà tra gli amici di infanzia e i nuovi compagni. Questo fragile equilibrio va in frantumi quando Starr assiste all'uccisione di Khalil, il suo migliore amico, per mano della polizia. Ed era disarmato. Il caso conquista le prime pagine dei giornali. C'è chi pensa che Khalil fosse un poco di buono, perfino uno spacciatore, il membro di una gang e che, in fin dei conti, se lo sia meritato. Quando appare chiaro che la polizia non ha alcun interesse a chiarire l'episodio, la protesta scende in strada e il quartiere di Starr si trasforma in teatro di guerriglia. C'è una cosa che tutti vogliono sapere: cos'è successo davvero quella notte? Ma l'unica che possa dare una risposta è Starr. Quello che dirà - o non dirà - può distruggere la sua comunità. Può mettere in pericolo la sua stessa vita. Un romanzo importante. Una voce straordinariamente autentica.

Un travolgente caso editoriale, che è subito diventato anche un film per la regia di George Tillman Jr, con la sceneggiatura di Audrey Wells e con Amandla Stenberg nel ruolo di protagoni­sta. Titolo originale: ''The Hate U Give'' (2017). 


Recensione: 


Questo è il libro più bello, più commovente, più straziante che abbia mai letto fino ad ora. Ho pianto praticamente dalla seconda pagina del libro, fino alla fine, senza tregua. Pure quando mi strappava qualche sorriso o qualche risata, era sempre tra le lacrime.

Come è ovvio dalla trama, il tema di questo libro è il razzismo. 

Starr è una ragazza di sedici anni che vive in un brutto quartiere, ma frequenta una scuola prestigiosa, ha amici bianchi, un fidanzato bianco, una vita che si svolge al di fuori del suo quartiere.

Fin quando non incontra di nuovo Khalil, suo amico di infanzia. E tutto precipita. 

La sua vecchia vita e la nuova si scontrano pesantemente e Starr deve rimettere tutto in discussione, a partire dalle sue amicizie. 

È devastante leggere dei suoi sentimenti, di quello che prova, di quello che pensa di essere costretta a fare a causa del razzismo di chi la circonda. Ma proprio per questo, è un libro che tutti dovrebbero leggere, tutti dovremmo essere consapevoli di quello succede quando voltiamo lo sguardo altrove.

È impossibile per me farvi capire la quantità di sentimenti che possano smuovere queste pagine, posso solo dire: leggetelo. 

Per voi, per il vostro futuro, per quello che volete portare in questo mondo. 


 

Nessun commento:

Posta un commento