martedì 29 ottobre 2019

Recensione del libro '' Erzebeth Bathory '' Alessandra Uscé


Titolo: Erzebeth Bathory 
Autore: Alessandra Uscè 
Costo ebook:0,99
Costo cartaceo: 9,99
Lunghezza delle pagine: 224


Trama :
Erzsèbeth Bathory, nasce a Niyrbator in Ungheria nel 1560. Appartenente a una delle famiglie nobili più potenti di quel tempo e cresciuta in un ambiente dove la schizofrenia e la violenza regnavano sovrane. All'età di soli 11 anni, viene promessa in sposa a Ferenc Nadasdy, capitano sempre impegnato nella guerra contro i turchi (Crociate), costretta dalla famiglia e obbligata a rinunciare alla cosa più importante della sua vita. Già di indole violenta e ossessionata dalla ricerca dell'eterna giovinezza, comincia a dedicarsi all'occultismo e alle arti magiche, dove Darvulja, una potente strega, la inizia alla stregoneria e alla magia nera divenendo sua amica, maestra e complice. Il sangue diventa la sua ossessione, convinta fosse un elisir di giovinezza e di immortalità, ma torturando ed uccidendo giovani vergini ragazze. L’ enorme dolore per la perdita del figlio, la porta alla pazzia e diventa più sadica e crudele. Condanna così la sua anima nei luoghi più oscuri della tenebre, per l'eternità. Il destino le fa incontrare Vlad, detto Dracula, Principe di Transilvania e divenuto vampiro. Tra i due scoppia la passione ma Vlad custodisce una storia mai raccontata a nessuno e che svela a Erzsebèth per aiutarlo ad ottenere vendetta. L'impresa è ardua e la contessa si ritroverà a fare una scelta difficile. Qualcuno la tradirà, riportando alla luce un vecchio segreto che Erzsebèth non svelò mai a nessuno. Intanto però le voci sul suo conto e su ciò che avviene nel suo castello, circolano, sino ad arrivare direttamente al sovrano Mattia II, il quale, insieme a Thurzò, cugino della contessa, apre un'inchiesta sul conto della Bathory per la misteriosa scomparsa di numerose ragazze. Viene accusata di aver commesso efferati omicidi e di aver ucciso circa 650 donne, di aver bevuto il loro sangue e aver fatto in esso dei veri e propri bagni. Per questo definita la Contessa Vampira...

Recensione :

Buon giorno lettori!
*
Qualche settimana fa ho iniziato a curiosare su Amazon e nel genere ''Vampiri'' mi sono imbattuta in questo libro. L'autrice già la conoscevo e pensandoci ho sempre detto ''lo prendo'', ma poi non l'ho mai fatto, così mi sono decisa ad acquistarlo e fin da subito mi sono sentita attratta come una calamita.
 Pagina per pagina in due giorni l'ho finito.
*
La storia di questa contessa vampira è stata pane per i miei denti.
Vi dico che fin da subito è un mix tra realtà (perché la contessa  è realmente esistita) ma è anche  finzione perché l'autrice per ricreare la storia ha dovuto per forza aggiungere qualcosa.

*
La Contessa Bathory nasce nel 1560 e appartiene a una famiglia nobile con disturbi psicologici ereditari quali schizofrenia e violenza.
Fu la donna più sanguinaria esistita, visto che uccise all'incirca 650 donne.
Nonostante questo, viene sempre definita bella, intelligente e istruita.
Una di quelle donne belle, ma dalle quali è meglio stare alla larga.
All'interno del libro Alessandra è riuscita a ricreare la storia, narrandoci che la contessa prima di essere così spietata era una moglie e una madre, ma qualcosa andrò storto e la fece diventare così cattiva e perfida.
Forse fu per l'assenza del marito o forse per le morti improvvise dei figli, o forse perché l'aiuto di Dio non le fu concesso, decise così di venerare le tenebre.
E così aspirando al potere e alla bellezza eterna, anche all'aiuto di streghe molto potenti, attraverso dei marchi e dei riti riuscì a diventare una strega, con i suoi poteri poteva anche senza l'aiuto delle altre streghe giocare e divertirsi con le sue vittime.
 Potente e temibile da tutti, divenne per molto tempo indiscutibile e quasi perfetta.
Fin che un giorno suo cugino non la tradì.
*
Le descrizioni all'interno del libro non sono per i deboli di cuore,
quindi se amate questo genere buttatevi nella lettura, perché non ve ne pentirete. Se però non amate delle scene crudeli non sono sicura che questo libro potrebbe fare per voi.
L'ambientazione rende questo libro ancora più misterioso e intrigante.
Scritto in prima persona e anche sotto forma di pagine di diario, questo libro vi conquisterà, siete pronti?

Assolutamente consigliato
5/5

Vi ispira?
A presto con la prossima recensione !

4 commenti:

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Chi sono ? Collaborazioni / Programma settimanale

Ciao a tutti mi chiamo Sofia Biondo ,  sono una blogger e una scrittrice .  Questo qui è il mio secondo blog ... in questo mostrerò molta ...