martedì 20 agosto 2019

Intervista '' Draken - Tiana Pop''

Buon giorno lettori!
In questi giorni ho intervistato '' Tiana Pop'' l'autrice della mia prossima lettura.
Inoltre questa sarà una rubrica che sarà presente quasi tutte le settimane,
dove vi farò conoscere nuovi libri e nuovi autori.







Titolo: Draken 
Autore: Tiana Pop 
Casa editrice : Genesis 
Costo ebook: 3,99
Costo cartaceo: 10,60
Lunghezza delle pagine: 249
Data di pubblicazione : 13 febbraio 2019



Trama : 

«Prima o poi, il disegno del Destino si compirà. Non vale la pena cercare di sfuggirgli, Da-kun, né pensare di poterlo cambiare. Lo hai già fatto troppe volte, è giunta l’ora di arrendersi, di accettarlo. Ascolta la voce del tuo cuore e segui il suo consiglio. Non pensarci, seguilo e basta.»
Ashling è una giovane e bellissima mezzosangue, figlia del Primale dei Draken, l’antica stirpe dei vârcolaci, e di Kilhanne, principessa delle yele, le Belle della notte.
Ash è l’ibrido perfetto, custodisce dentro di sé la forza, la magia, il coraggio, la spavalderia di due delle stirpi più potenti mai esistite. Riesce ad ammaliare le menti degli Adami e a soggiogare la loro volontà.
La sua vita cambia radicalmente la notte in cui s'imbatte in Darrin. Decisa a tenere per sé la preda appena conquistata, Ashling non esita un attimo a scontrarsi con lui. Nel preciso istante in cui il Ki dell’Anziano vampiro fluisce in lei, Ash viene travolta dai primi brividi della passione.
Nonostante, all'inizio, entrambi cerchino di negare i propri sentimenti, niente e nessuno può spezzare l’Unmei no akai ito, il filo rosso del destino che li unisce. Nemmeno loro stessi.
Primo volume di una duologia, Draken - La voce del sangue vi introdurrà in un mondo sovrannaturale governato da passioni e brame di potere, in cui non si deve mai abbassare la guardia… e questo, Ash e Darrin, lo scopriranno sulla loro pelle.


💖Intervista 💖



1-Parlaci un po' di te 

Ciao a tutti, io sono Tiana ;) Ho trentott’anni, un figlio un marito (santi entrambi perché mi sopportano), un cane e tanti sogni nel mio cassetto segreto. Ariete fino al midollo con l’ascendente in scorpione… Ho detto tutto ;) Sono nata in Romania, ma la mia anima vagabonda mi ha portato un po’ in giro per il mondo prima di arrivare qui, in Italia. Da più di dieci anni vivo con i miei amori in un paesino al confine tra l’Umbria e la Toscana.
Adoro fare volontariato, sono presente per quanto possibile nelle associazioni del mio paesino. Aiutare gli altri, aiuta me a stare bene. Amo viaggiare, conoscere gente nuova, legare amicizie. Mi piace fare fotografie, cerco lo scatto perfetto dell’attimo imperfetto. Adoro cucinare, odio lavare i piatti.
Sono innamorata delle creature della notte e dedico la mia penna a loro.
Com'è nata la passione per la scrittura?
Penso che siamo nate più o meno insieme. Scarabocchio da sempre, prima piccoli testi per la scuola che piacevano molto alle mie professoresse, poi racconti più lunghi che piacevano a mi madre, e poi vere e proprie storie fino ad arrivare ad oggi.
Se potesse scegliere solo tre libri da consigliare, quali sarebbero?
Şatra (The Gypsy Tribe) di Zaharia Stancu, Il diario di una gheisha di Arthur Golden, e la serie Twilight di S. Meyer.

3- Perché ha cominciato a scrivere?

Perché sentivo di avere delle storie da raccontare.

4- C’è un’immagine nella sua memoria che ricollega al momento in cui ha deciso di voler diventare scrittrice?

Più che un momento, sono un insieme di momenti vissuti con la mia nonna e i miei genitori che mi hanno fatto innamorare della lettura, della mitologia rumena, e che poi hanno messo le ali alla mia fantasia e mi hanno permesso di scrivere.

5- Ci racconti il suo rapporto con la scrittura e com’è cambiato nel tempo. Cosa significa scrivere oggi, e cosa significava agli inizi?

Scrivo sempre per il grande piacere di raccontare un po’ me stessa e le mie terre, è cambiato solo il tempo che ho disposizione per farlo. Adesso ne ho di meno, purtroppo, ma per una passione si trova sempre il tempo.

7-Cosa l’ha spinta ad intraprendere la carriera di scrittrice?

Diciamo la carriera da scribacchina ☺ perché Draken è il mio primo libro pubblicato. Gli altri miei racconti sono pubblicati su Wattpad, ma il sogno è quello di vederli “crescere” e diventare libri. Come dicevo, penso di avere storie da raccontare ed è questo che mi spinge a scrivere e a voler condividere con gli altri la mia fantasia.


8-Ha delle abitudini particolari durante la scrittura?

Ho le mie stranezze, sì, ma ci vorrebbe un libro nuovo per raccontarle tutte ☺. La costante tra le mie abitudini è quella di avere quasi sempre la musica nelle orecchie. L’unica cosa che faccio in silenzio assoluto è leggere, perché altrimenti non riesco “a entrare” nella storia, non la “vedo”, non la “sento”. Quando scrivo, la musica mi accompagna sempre, e di solito la scelta dei brani è influenzata da quello che scrivo.

9- Quando scrive un nuovo libro ha già tutta la storia in mente o la elabora strada facendo?

Ne ho iniziato una adesso, genere diverso da quello che scrivo di solito e anche metodo di scrittura. Vi farò sapere come andrà a finire ☺. Di solito, però, ho tutta la storia in mente ma si sviluppa e cambia mentre al scrivo.

10-Secondo lei qual è il libro più bello che ha scritto?
Li amo tutti allo stesso modo, non potrei scegliere perché sono diversi.

11- Come è cambiata la sua vita scrivendo?
La scrittura ha ingigantito le ali della mia fantasia, mi ha arricchito come persona e mi ha dato la possibilità di vivere più di una vita sola.

12-Dove trova l’ispirazione per i suoi libri?
Soprattutto nella mitologia rumena, nei racconti di mia nonna, nelle storie inventate di mio padre. Nei luoghi della mia infanzia che sono i miei luoghi speciali.


13- Altri progetti in futuro?
Un progetto a breve termine: riuscire a pubblicare il secondo libro della duologia Draken.  Ho mille idee in testa e tante storie ancora da raccontarvi.


Ed ecco il tutto, sono felice che l'autrice abbia  partecipato a questa intervista.
spero che vi sia piaciuta.

Nessun commento:

Posta un commento