lunedì 19 aprile 2021

Recensione del libro '' Le cronache di Alaster '' Leonardo Tomer



Ciao lettori! 💖
Come state? Spero bene... 
oggi sono qui a parlarvi finalmente
 ( Dopo tantissimo tempo che ho letto il libro)
 '' Le cronache di Alaster '' di Leonardo Tomer 




Titolo: Le cronache di Alaster 
Autore: Leonardo Tomer
Costo ebook: 6,64
Costo cartaceo: 14,15 
Lunghezza delle pagine: 274
Data di pubblicazione: 4 Agosto 2020



Trama:

Sono passati secoli dalla terrificante guerra contro il Vuoto. 
I Draghi hanno abbandonato i mortali a loro stessi e qualsiasi forma di magia spontanea sembra quasi scomparsa del tutto. Ciò che ne è rimasto sono dissapori tra le diverse razze: gli elfi si sono isolati nella loro foresta da tempo, e i nani, decimati da sanguinose guerre, restano rintanati nei loro domini. 
Gli umani e le mezze razze si sono spartiti il resto. E' in questo scenario che il destino di Alaster, un giovane mercenario, si intreccia con quelli del mezz'uomo Marcel e della Maga Myra durante la ricerca del preziosissimo Occhio del Drago, portandolo al risveglio di un antico potere sopito dentro di lui e alla sbalorditiva coscienza delle sue misteriose origini.
 Leonardo Tomer ci accompagna attraverso i luoghi incantati di Jordin, abitati da creature leggendarie, dove spesso i personaggi si troveranno coinvolti in duelli estremi.



Recensione:

''Le cronache di Alaster '' di Leonardo Tomer è un romanzo fantasy molto coinvolgente che vi trasporterà in una storia a dir poco emozionante. Si tratta del primo volume di una saga fantasy scritta da un giovane ragazzo che già dalle prime pagine percepiamo il suo talento.

Protagonista della storia è Alaster, un giovane ragazzo molto forte, ottimista, altruista e anche se fin da piccolo ha vissuto momenti difficili visto che è stato abituato alla guerra ( come una cosa normale) è un ragazzo dai mille valori, come l'amicizia e la lealtà.

Quando l'ordine ( un organizzazione)  si è spezzato a causa di uno dei draghi originali, le varie razze hanno iniziato a diventare nemici fino a spingersi a delle guerre, seminando odio e terrore. Anche per questo motivo la magia è diminuita. Gli unici che possono utilizzarla sono i maghi che la coltivano studiando i grimorii.

 All'interno del libro succederanno tantissime cose ma preferisco che le leggerete voi prima che vi faccia qualche spoiler. Inoltre la cosa che ho amato tantissimo è stata l'ambientazione che grazie alle descrizioni dell'autore sembrava di essere all'interno della storia.

Lo stile dell'autore è molto scorrevole infatti ti permette di leggere in completa tranquillità, ti trasporta in un mondo a dir poco emozionante e ti stacca dalla realtà.

Quindi come avete capito io ho amato tantissimo il libro, e spero che vi piaccia anche a voi. 



Vi ho incuriosito? Vi ispira? 
Fatemi sapere qui sotto a presto Sofia :) 




Nessun commento:

Posta un commento