sabato 17 ottobre 2020

Recensione del libro '' Luna d'Inverno '' Ilaria Varese

 


    Titolo: Luna d'Inverno
Autore: Ilaria Varese 
Costo ebook: 4,99
Costo cartaceo: 17,90
Lunghezza delle pagine: 366
Data di pubblicazione: 9 Maggio 2019
Casa editrice: Corte editore 

Trama:


Lunghi capelli bianchi, occhi azzurri e pelle color della luna. Gwenfyr Flannigain è una ragazza di Bristol, nata e cresciuta in una delle tante fattorie del Tennessee, dove vive insieme al fratello maggiore Chase e al padre Roderick. Una famiglia come tante, se non fosse per il fatto che sono licantropi di sangue puro da diverse generazioni. Eccetto lei, Gwen, che nonostante discenda come il fratello da un'antica stirpe di lupi, non ha mai subito la sua prima trasformazione. Ha 22 anni, ormai, e sa che non succederà più. Gwen è "difettosa": condannata a vivere a metà tra il mondo degli umani e quello del branco, ma senza far realmente parte né di uno né dell'altro. Ma un evento sta per sconvolgere la sua vita: a meno di un mese dal suo compleanno - data che coincide con il solstizio d'inverno, il Winter Fe', un periodo molto particolare per le creature mannare - suo padre, il capobranco, viene a conoscenza della morte dell'Alfa della contea confinante per mano di un licantropo sanguinario, Nicholas Hasson. L'accaduto mette in allenta tutti. Il branco è in pericolo. Gwen è in pericolo. E, presto, nulla sarà più come prima.


Recensione:


Rileggendo questo libro dopo un anno dall'ultima volta, ho ritrovato cose a cui prima non avevo fatto caso.

Protagonista di questa storia è Gwen, una ragazza come gli altri, con l'unica differenza che la sua famiglia si trasforma in lupi mannari durante la luna piena. 

Tenere il segreto col mondo esterno è difficile, visto che lei frequenta una scuola di umani.

Lei è nata durante il periodo del Gwen free e purtroppo non si è trasformata in un lupo. 

Viene vista un po' come se sia difettosa, visto che non si è trasformata in un lupo mannaro. 

Gwen vivrà due vite parallele allo stesso tempo, la prima è quella umana dove  frequenterà la scuola e avrà amici umani, e la seconda quando torna a casa dove vivrà la vita del branco. 

Vive a Bristol e frequenta il King College, ma a renderla speciale non è solo la sua pelle color della luna che brilla al buio, ma anche i suoi occhi azzurri e i suoi lunghi capelli bianchi. 

La sua famiglia è composta da licantropi tranne lei perché qualcosa non ha funzionato. 

Li percepisce, li sente, ma non riesce a trasformarsi. 

Per lei questa condizione è stata dura da affrontare, visto che si è sentita diversa fin da subito. 

Suo padre è un uomo molto geloso, la tiene all'oscuro di tutti i pettegolezzi del branco, o di quello che potrebbe essere pericoloso.

Ha un bel rapporto con sua figlia, l'ha addestrata per potersi difendere da sola, se un giorno lui non ci fosse più stato.

Poi c'è Chase, fratello di Gwen.

È il mio personaggio preferito, sexy, amorevole e dolce.

Troviamo una protagonista forte, determinata e coraggiosa. 

La loro vita scorre perfettamente fin quando succede un fatto che li cambierà! 

L'autrice grazie alla scrittura è riuscita a coinvolgermi fin dalle prime pagine all'interno della storia, sono molto fluide e questo ti permette di farne parte e di leggerlo molto velocemente. 

Non è solo un romanzo rosa o che parla di lupi, ma è un romanzo unico perché prende bene o male tutti i generi letterari, thriller, rosa e fantasy. 

Consigliato 4/5 ⭐️



Vi ispira? Fatemi saper qui sotto! 
Prossima settimana esce la recensione del secondo volume!


Nessun commento:

Posta un commento