sabato 26 gennaio 2019

Stregata di Kresley cole - Recensione




Titolo: Stregata
Autore: Kresley Cole
Costo ebook:0,99
Costo cartaceo: 16,00


Trama:
 Abyssian ''Sian'' Infernas non ha mai dimenticato la bellissima fanciulla, Karinna ''Kari'' di Sylvan, che tempo addietro gli ha spezzato il cuore. Millenni dopo, una maledizione lo ha trasformato in un mostro demoniaco, proprio mentre lei si è reincarnata nella principessa Calliope ''Lila'' Barbot. Per Sian è arrivato il momento di ottenere giustizia. Dopo aver catturato la principessa e averla rinchiusa nel suo castello, il demone re dell'Inferno ha finalmente l'opportunità che aspettava: vendicarsi di migliaia di anni di pene e dolori. Anche la principessa, tuttavia, è salda nel suo proposito di abbattere per sempre quell'essere mostruoso e malvagio. Ma nonostante i loro propositi, i due finiscono con provare l'uno per l'altra sentimenti di natura ben diversa dall'odio e dal rancore. Le verità di un passato molto lontano, però, sono destinate ad affiorare e a mettere in crisi il rapporto che sta nascendo tra Lila e Sian. Il loro tenue legame riuscirà a sopportare millenni di inganni, una maledizione e una guerra soprannaturale incombente?

Recensione:
 Ero davvero indecisa se fare la recensione di questo libro, perché oltre a essere l'ultimo (per ora) di una lunghissima saga, parla soprattutto d'amore e di sesso. Più sesso che amore in realtà. Tutto quello che serve sapere sulla storia d'amore lo trovate nella trama. Aggiungo solo che l'autrice è maestra nel descrivere sentimenti e situazioni amorose, ma anche molto sfacciata ed esplicita, quindi se vi vergognate a leggere certe cose, questo non è il libro che fa per voi! Ma oltre a questo, leggendo bene, parla anche di tematiche che stiamo proprio vivendo in questo periodo, nella nostra realtà! Ed ecco che abbiamo fey e demoni che si odiano, perché di razze completamente differenti, con usanze e credenze diverse. Però, a differenza nostra, loro capiscono che hanno bisogno gli uni degli altri per sopravvivere e prosperare, che gli uni non possono essere schiavi degli altri e che devono collaborare. E così una piccola fey di stirpe reale fa breccia nel cuore del signore dell'inferno e lo convince a non muovere guerra contro il suo popolo. Con molta diplomazia, molti compromessi e molto... sesso! Se solo nella realtà fosse tutto così facile... no?


Estratto:

 Il re ripose la spada. Scrutandola dall'alto in basso diede inizio al processo con una domanda: "Perché dovrei credere che non fossi coinvolta nel complotto dei tuoi genitori per rubarmi la corona?"
Lila catturo' il suo sguardo con i propri occhi inquietanti. La sua difesa consistette di sette parole: "Perché è ancora sulla tua dannata testa."

Scrittura: 

esilarante, esplicita, semplice, scoppiettante!

Voto: 4/5

9 commenti:

  1. Non mi ispira particolarmente questo libro, però devo ammettere che magari gli darò una chance visto che ne hai parlato molto bene

    RispondiElimina
  2. Non mi ispira, però tu ne hai parlato molto bene. Forse gli darò una possibilità in digitale.

    RispondiElimina
  3. Lessi qualcosa di simile (parlo di un libro basato su amore e sesso) di un'altra autrice e, anche se non è il mio genere, mi piacque. Deduco che anche questo sarebbe una lettura piacevole vista la tua recensione entusiasta. Se lo trovo in digitale sicuramente lo acquisterò

    RispondiElimina
  4. non è proprio il mio genere :( però sono contenta ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
  5. Non so se potrebbe piacermi, ma voglio darli una chance :))

    RispondiElimina
  6. Ho già letto altri libri di questa autrice e mi è piaciuto molto il suo stile di scrittura! Sicuramente gli darò una possibilità!

    RispondiElimina
  7. Non sono granché propensa ad una lettura del genere, ma ho letto con piacere la tua recensione. Veramente bella, davvero. Magari gli darò una chance, prima o poi!

    RispondiElimina
  8. Non rispecchia il mio genere ma ho visto che ne hai parlato bene e quindi forse dovrei dargli un occasione.

    RispondiElimina
  9. Non ho mai letto nulla di questa autrice, ma credo sia il caso di rimediare e tentare... non so se mi piacerà, ma se mai provo mai saprò! :)

    RispondiElimina