martedì 29 gennaio 2019

Quel che rimane incastrato nel vento di Alessandro Tonoli- Recensione-

Eccomi qui con una nuova recensione! Oggi parliamo del libro di Alessandro Tonoli '' Quel che rimane incastrato nel vento''.



Titolo: Quel che rimane incastrato nel vento
Autore: Alessandro Tonoli
Casa editrice: Bookabook
Costo cartaceo: 14,00
Data di pubblicazione: 29 novembre 2018 

Trama:

Cecil, una ballerina di ventiquattro anni, è una ragazza fredda e razionale. Il lavoro, lo studio e i mille impegni quotidiani le hanno fatto perdere la spensieratezza che aveva da bambina e perfino la gioia di ballare. Per staccare la spina e ritrovare se stessa, la sua insegnante di danza le suggerisce di recarsi a Bajardo, un paesino ligure dove il tempo sembra essersi fermato, e soprattutto dove pare che soffi un vento speciale, capace di raccontare storie. L'impatto con il nuovo ambiente, insieme all'incontro con Emile, un bizzarro attore teatrale con cui stringerà amicizia, la porteranno finalmente a guardare dentro di sé, per tentare di ritrovare la storia che era nata per vivere.

Recensione: 

Ho scelto questo libro perché fin da subito la trama mi ha colpito, la copertina è stata qualcosa di veramente meravigliosa. 
Protagonista di questo libro è Celin, una giovane ballerina che quando balla non mostra più le emozioni che un tempo faceva provare al suo pubblico.
Così un giorno la sua insegnante le consiglia di prendersi una pausa per ritrovare se stessa, così un giorno partirà per Bajardo.
Che cosa succederà nel suo cammino? Chi conoscerà?
Non vi racconto altro perché sarebbe spoiler.

Per quando mi riguarda sono rimasta incantata e incollata nelle pagine fine alla fine del libro proprio perché ero molto curiosa della storia, ma anche perché lo scrittore ha una scrittura molto semplice e molto lineare che ti permette di non annoiati.

Voto: 3.75/5 





4 commenti: