venerdì 16 aprile 2021

La tragedia del traghetto Sewol - per non dimenticare.

 Buon giorno lettori, oggi ci tenevo a dedicare un post a un avvenimento molto triste che è avvenuto circa sette anni fa in Corea.

 Ultimamente mi sono così appassionata alla corea che sono sensibile in ogni notizia che ascolto. Oggi Tik tok era pieno di persone che ricordavano un avvenimento molto importante. 

Quindi eccomi qui a dedicare questo post a loro, eroi che sono morti.

 Per non dimenticare.

Il traghetto Sewol è affondato il mattino del 16 Aprile ( 2014) solo cinque giorni dopo ( il 21 Aprile). Causando la morte di 304 persone, 9 dispersi con un totale di 476 a bordo. Sono sopravvissuti solo 172 persone.

Il peggior naufragio della storia nei tempi di pace. 

Oggi questo piccolo post è dedicato a tutti quei studenti/amici/parenti/ecc... che sono morti lì, non li conoscevo ma spero che riposano in pace. 

Ne ricordiamo alcuni ; 

-Jung Cha-woong, ragazzo di 17 anni che ha condannato a morte se stesso, cedendo il suo giubbetto salva vita ad un amico preso dal panico.

-Il ventottenne Kim Ki-woong e la sua fidanzata, la ventisettenne Jeong Hyun-seon , entrambi membri dell'equipaggio, incitavano i passeggeri ad uscire dal traghetto. Poi decisero di andare nelle cabine per salvarne altri, ma non fecero più ritorno.

-Diverso il caso di Kwon Ji-yeon, una bambina di soli 5 anni che perde l'intera famiglia (madre, padre e fratello), mentre lei grazie ad un miracoloso passamano tra gente che da lì a poco sarebbe morta, si è salvata.

Questi sono alcune storie che ho trovato.

Ci sono alcuni film che hanno ricreato accaduto:

-Upside Down, titolo originale: 업사이드 다운 (Eob-sa-i-deu Da-woon), documentario di 65’ per la regia di Dong B. Kim, 2015.

-Intention, titolo originale: 그날, 바다 (geu-nal, ba-da), documentario di 110’ per la regia di Kim Ji-young, 2018.

-Birthday, titolo originale: 생일 (saeng-il), film drammatico di 120’ per la regia di Lee Jong-eon, 2018.

-In The Absence, titolo originale: 부재의 기억 (bu-jae-eui gi-eok), documentario di 29’ per la regia di Yi Seung-Jun, 2018.


Non c'è dolore più grande di perdere un amico, un parente, una persona speciale, non si può immaginare la sofferenza ma si può solo percepire attraverso le storie di coloro che sono sopravvissuti. 


Per non dimenticare.💓


A presto Sofia. 

Nessun commento:

Posta un commento