lunedì 14 dicembre 2020

Recensione del libro '' La città della notte. Midnight '' Charlaine Harris


Titolo: La città della notte.
 Midnight, Texas 
Autore: Charlaine Harris
Costo ebook: 9,99
Costo cartaceo: 18,00
Lunghezza delle pagine: 313
Data di pubblicazione: 2 Novembre 2017 



Trama: 

A Midnight, in Texas, niente è come sembra. Protetto da un'apparente normalità, infatti, nella cittadina vive un gruppo di persone che altrove sarebbe considerato perlomeno strano. Invece, lì, nessuno si stupisce se il reverendo Sheehan passa il suo tempo nel cimitero, a benedire le tombe degli animali; se l'imponente Fiji dice di essere una strega (buona); se il prestante Bobo Winthrop afferma di vedere il futuro; se il pallidissimo Lemuel esce soltanto di notte... Eppure anche i singolari abitanti di Midnight si sconvolgono quando, in riva al fiume, viene scoperto il cadavere di una donna. C'entra forse il nuovo arrivato, Manfred Bernardo, un sensitivo assai insicuro del proprio talento? Oppure quel delitto è legato a qualcosa che è avvenuto molto tempo fa? E perché le indagini della polizia suscitano tanta preoccupazione? Quali segreti potrebbero rivelare? Starà agli abitanti di Midnight scoprirlo. Ma, per farlo, dovranno unire le proprie forze contro un unico, terribile nemico... 


Recensione:


 Ho comprato questo libro solo perché è stato scritto da una delle mie scrittrici preferite da quando avevo 18 anni, quindi mi aspettavo già che mi sarebbe piaciuto. Trovo che non sia il libro migliore che abbia letto tra i suoi, però mi è piaciuto!

L'intreccio non è molto complesso, alla fine si tratta di trovare il colpevole di un omicidio come in un giallo normale, però i personaggi che si trovano a farlo sono tutti particolari, come ci preannuncia la trama.

La storia si svolge tutta a Midnight, paesino del Texas, quindi in queste circa 200 pagine impariamo molto velocemente a girare per tutto il paese, come se fossimo effettivamente lì. 

Non sono riuscita a decidere alla fine quale personaggio mi sia piaciuto di più, sono tutti diversi, ben caratterizzati e ben distinti. 

Manfred è un ventenne che fa il medium tramite internet, e, nonostante questo, è un ragazzo molto ingenuo, ma anche molto buono e gentile.

Bobo è il bello del paese, titolare di un negozio di pegni, è anche lui molto buono, ma ha un passato discutibile che tornerà a fare i conti con lui e lo ficchera' decisamente nei guai!

Lemuel è il personaggio più intrigante, si vede poco, ma quando si palesa è sempre molto importante qualsiasi cosa dica o faccia. 

Lo stesso dicasi per Olivia, la sua donna, è un personaggio decisamente controverso e che è meglio non far incazzare.

Fiji è una donna favolosa, mi è piaciuta molto, dolce con tutti, pronta sempre ad aiutare il prossimo, ma anche molto protettiva.

Ci sono ancora tantissimi altri personaggi e ci invito a leggere questo libro per conoscerli! 

Non vedo l'ora che escano in italiano i seguiti! 


Voto: 4/5


A presto ! 

Nessun commento:

Posta un commento