venerdì 9 ottobre 2020

Recensione del libro '' La locanda degli amori diversi '' Ito Ogawa


Titolo: La locanda degli amori ritrovati
Autore: Ito Ogawa 
Costo ebook: 9,99
Costo cartaceo: 17,00
Lunghezza delle pagine: 315
Data di pubblicazione: 17 Novembre 2016 

Trama :


In piedi sulla banchina del treno, Chiyoko se ne sta immobile, incapace di muovere il passo decisivo che la separa dai binari. Non ha nemmeno vent'anni, indosso la divisa da liceale e sul viso l'aria apatica di chi non ha ormai alcun rimpianto. A Izumi, trentacinquenne separata che ogni sera alla stessa ora rientra dal suo lavoro part-time, basta uno sguardo per comprendere quali siano le intenzioni di quella ragazza dagli occhi limpidi come quelli di un cerbiatto. La afferra per un braccio e, con un gesto disinvolto, la tira verso di sé, salvandole la vita. Per Izumi, Chiyoko è solo un'estranea, eppure le viene spontaneo invitarla a cena nella propria casa e rivelarle gli aspetti più intimi della propria vita, come il fatto che il marito l'abbia lasciata sei mesi prima e lei ora viva sola con il figlio Sòsuke di sei anni. Un'oscura, inspiegabile attrazione la spinge, infatti, a desiderare la compagnia della ragazza. Quando perciò Chiyoko le confessa di essere stata ripudiata dai genitori a causa della propria omosessualità e di voler fuggire, andarsene per sempre e raggiungere il posto che ha la fama di possedere il cielo e le stelle più belli di tutto il Giappone, Izumi, dapprima terrorizzata dalla prospettiva della fuga con una giovane donna, inizia a considerare affascinante l'idea di un posto nuovo dove poter ritrovare se stessa, le sue idee, la sua libertà. Con i soldi del divorzio acquista un vecchio pulmino Volkswagen, ci infila dentro il minimo indispensabile e lascia la città insieme a Chiyoko e Sòsuke, dirigendosi in un piccolo villaggio sperduto tra le montagne. Qui le due donne si occupano di rimettere in sesto una casa in rovina trasformandola in una locanda, sulla cui facciata appendono una bandiera arcobaleno che garrisce al vento. In breve la «Locanda Arcobaleno» diventa un accogliente punto di ritrovo per viaggiatori, dove le proprietarie non si limitano a offrire ristoro alle fatiche del viaggio, ma anche, e soprattutto, alle ferite dell'anima. Il destino, però, ha approntato per Chiyoko e Izumi una prova ancora più ardua della loro fuga, la più grande sfida che la vita riserva alla forza stessa dell'amore.


Recensione :



Buongiorno lettori, eccomi qui a parlarvi di un libro che ho letto la scorsa settimana e che ho amato alla follia, si tratta del libro ''La locanda degli amori diversi" di Ito Ogawa, che mi è stato consigliato da tante persone, così quando sono andata in biblioteca ho deciso di leggerlo.

Come primo approccio con l'autrice mi è piaciuto molto, questo libro mi ha regalato una storia inaspettata, ma estremamente meravigliosa. E non vedo l'ora di leggere altro di questa autrice.

Protagonista di questa storia è Izumi, una donna di 35 anni che una sera, mentre sta tornando a casa, vede una ragazza che sta per compiere un gesto orribile, togliersi la vita buttandosi dal treno.

Un gesto estremamente difficile e molto coraggioso, ma orribile da vedere, così Izumi prova a dissuadere la ragazza parlandole di cibo.

Decide così di invitarla a mangiare qualcosa, ma purtroppo tutti i ristoranti stanno per chiudere, così le propone di andare a casa sua.

Da quel momento cominciano a conoscersi, chiacchierando del più e del meno, raccontandosi pezzi della propria vita. 

Man mano che si raccontano, capiscono che sono due persone molto simili.

L'amore è incontrollabile e, mentre parlano come amiche di vecchi tempi, nasce una passione inaspettata, ed è lì che Izumi capisce di sentirsi diversa, aver provato delle emozioni tanto grandi da parte di Chiyoko la rende diversa.

E Chiyoko confessa il perché della scelta di morire di quel giorno, dopo essere stata ripudiata dal padre non trovava un senso alla propria vita. Come poteva essere una persona che non era? Perché doveva amare quello che tutti volevano? Se ami una persona non conta il sesso, basta che c'è amore. È quello che frulla nella mente di questa giovane ragazza che con tanta fragilità racconta sé stessa attraverso le pagine di questo libro. 

Passano dei mesi e le due si fidanzano, inizia così una nuova vita per entrambe, Izumi divorzia dal marito e insieme al figlio e alla compagna si trasferiscono in montagna, lontani da tutti. 

Proprio per vivere la loro storia senza interruzioni, partono con tanti sogni e pochi spiccioli, in un'avventura che vi lascerà con il fiato sospeso.

Il libro è diviso in 4 parti, la prima parte è un'introduzione alla storia, ogni parte viene raccontata da ogni personaggio della storia, i più importanti. 

La fortuna non è sempre dalla loro parte, infatti Chiyoko si ammalerà e dovrà affrontare momenti difficili.

Non è solo la storia d'amore di Chiyoko e Izumi, ma racconterà la storia anche dei loro figli, super importanti della storia che racconteranno anche loro delle cose particolari ed emozionanti.

Ed è qui che l'amore della famiglia è qualcosa di unico, è ammirevole, appagante, leggere di una famiglia così unita, che si ama nonostante le brutte cose della vita.

Il finale mi ha letteralmente spezzato il cuore, mi ha devastato e per giorni ci sono rimasta male, tutt'ora parlarne mi viene difficile, sembra che la loro storia l'ho vissuta anche io.

Una storia delicata, fragile, dolce, perfetta.

Sì, questa è proprio perfetta.

La cosa che ho amato di più è stata la scrittura della storia, molto scorrevole, ti permette di leggerlo con gran facilità, è elegante, armoniosa, e ti coinvolge fin da subito. 

Assolutamente consigliato 5/5 💛


A presto Sofia:)


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Chi sono ? Collaborazioni / Programma settimanale

Ciao a tutti mi chiamo Sofia Biondo ,  sono una blogger e una scrittrice .  Questo qui è il mio secondo blog ... in questo mostrerò molta ...