lunedì 9 marzo 2020

La donna dal Kimono Bianco di Ana Johns - Recensione-


Titolo: La donna dal Kimono bianco 
Autore: Ana Johns 
Costo ebook: 7.99
Costo cartaceo: 16.00
Lunghezza delle pagine: 334 
Data di pubblicazione: 9 Gennaio 2020

Trama :


Giappone, 1957. Il matrimonio combinato della diciassetten­ne Naoko Nakamura con il figlio del socio di suo padre garan­tirebbe alla ragazza una posizione sociale di prestigio. Naoko, però, si è innamorata dell’uomo sbagliato: è un marinaio americano, quello che in Giappone vie­ne definito un gaijin, uno straniero. Quando la ragazza scopre di essere incinta, la comprensione e l’affetto che sperava di trovare nei genitori si rivelano soltanto un’illusione. Ripudiata da chi dovrebbe starle vicino, Naoko sarà costretta a compiere scelte inimmaginabili, per qualunque donna ma soprattutto per una madre…
Stati Uniti, oggi. Tori Kovač è una giornalista. Men­tre si prende cura del padre, anziano e gravemente malato, trova una lettera che getta una luce sconvolgente sul passato della sua famiglia. Alla morte del padre, decisa a scoprire la verità, Tori intraprende un viaggio che la porta dall’altra parte del mondo, in un villaggio sulla costa giapponese. In quel luogo così remoto sarà costretta a fronteggiare i demoni del suo passato, ma anche a riscoprire le proprie radici…

 Recensione :


Eccomi qui a parlarvi di questo libro che ho scoperto al supermercato, l'ho notato nella zona libri e la cover con la trama mi ha conquistata, non ho potuto lasciarlo lì, così me lo sono portato a casa. Appena sono arrivata ho letto la prima pagina e ho scoperto che la scrittura dell'autrice è pura poesia.



Il libro viene diviso in due periodi storici diversi, nel Giappone del 1957 e Oggi.
Passato e presente intrecceranno la storia di tantissimi personaggi tra cui anche Naoko e Tori.

Protagonista di questa storia è Naoko, che vive nel Giappone del 1957, e si innamora di un giovane americano.
L'amore tra i due è proibito, visto che i genitori non accettano un matrimonio con un uomo non cinese, infatti il padre di Naoko, quando scoprirà che lei ama un americano, si rifiuterà di vederlo.

Naoko è una giovane promessa sposa per un partito di rango molto più alto del suo, un amico di famiglia che spera di poter stravolgere la vita della protagonista. Purtroppo il suo cuore è ormai destinato ad un altro e lei si rifiuta di pensare la sua storia diversamente. Nel frattempo mentre i giorni passano si godono il loro amore con poco, passeggiando per le vie o ammirando il paesaggio in una collina.
Faranno cose che non potrebbero fare prima del matrimonio, si scopriranno e si ameranno sempre di più ogni giorno che passa.
E' stato bello questo passaggio, anche perché anche se la sua famiglia non lo accetta, anche se c'è la guerra, il loro amore vince su tutto.
Scoprirà ben presto che è incinta ed è così che organizzano un matrimonio nella collina con quel grande albero di fior di ciliegi e con tante lanterne che illuminano la notte. A quel matrimonio partecipa anche la sua famiglia e tutto sembra essere cambiato...

E invece...

Ad un certo punto sua madre la pone di fronte a un bivio, una scelta da fare, la famiglia o l'amore che ama? Se sceglierà l'amore, sua madre le ha lasciato una valigia in mezzo ai prati con alcune sue cose, se invece sceglierà la sua famiglia, quando tornerà a casa un'allevatrice si occuperà di lei, eliminando la bambina e tutto quello che è successo.
Lei però non vuole questo, lei vuole che la sua bambina viva e che riesca a vedere la luce del sole, vuole che cresca e che abbia una vita diversa dalla sua. 
Il destino però non è dalla sua parte, visto che quando il suo ragazzo parte per una missione, sua madre muore e visto che lei ne soffre parecchio, sembra che abbia un problema con la bambina, così il padre la porta in una clinica.
Però quella non è una clinica, quello è un luogo infestato da Demoni, un luogo dove entri in due ed esci sola, visto che la direttrice è una persona cattiva e spietata. 
Quando nasce un bambino gli tappa il naso per farlo morire (trovo che in questa parte ho sofferto parecchio, ho pianto tantissimo e ho pregato che questa storia fosse solo inventata invece no... vi dirò meglio alla fine). Quando scopre che suo padre ha pagato un'assassina, le viene la nausea, comincia ad escogitare un piano di fuga insieme ad altre sue compagne di stanza, ma al primo tentativo lei non riesce a scappare e viene drogata con un tè strano e messa a letto per settimane.
Le cose cambieranno, troverà orrori dentro quella casa, cose che la cambieranno radicalmente e grazie ad esse cercherà con tutte le sue forze di andare via di là.
Ci riuscirà al secondo tentativo, ma non tutto andrà per il meglio...
Per quando riguarda Tori, suo padre era il fidanzato di Naoko, che però non riuscì mai ad andare da lei, visto che fu rimpatriato pochi mesi dopo. Le loro strade si divisero, ma lei non si dimenticherà mai di loro. Quando però una lettera arriva dal Giappone, cambia tutto. Alcuni misteri e fatti strani che Tori prima non capiva, dopo la morte del padre decide di andare a cercare sua sorella e la prima moglie di suo padre, per avere delle risposte risolverli.
A volte però la verità fa male ed è difficile da digerire.
La scrittura dell'autrice è morbida, delicata è poetica. 
Ogni parola che ha utilizzato nella narrazione di questa storia sembra poesia.
Questa è la storia dell'autrice, una storia che va letta, amata, pianta e con la consapevolezza che vi lascierà nel vostro cuore un grande vuoto.
Il finale mi ha scosso parecchio e per metabolizzarlo... ci sto ancora lavorando.
Assolutamente consigliato 5/5


A presto Sofia :)

1 commento:

  1. Sembrava una storia che mi sarebbe potuta piacere già dalla trama!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Chi sono ? Collaborazioni / Programma settimanale

Ciao a tutti mi chiamo Sofia Biondo ,  sono una blogger e una scrittrice .  Questo qui è il mio secondo blog ... in questo mostrerò molta ...