domenica 9 dicembre 2018

Contratto indecente - Jennifer Probst- Recensione


Titolo: Contratto indecente

Autore: Jennifer Probst

Genere: Romanzo rosa

Trama: Alexa Maria McKenzie mai avrebbe immaginato di incappare nel fratello maggiore della sua migliore amica, uno degli uomini più appetibili di cui parlano le cronache e di cui, da teenager, Alexa si era perdutamente innamorata. Il miliardario Nicholas Ryan da parte sua non crede per nulla nel matrimonio, ma per ereditare l’azienda dai suoi, è costretto da un patto di famiglia a trovare una moglie. Così, quando scopre che quella scocciatrice della migliore amica d’infanzia di sua sorella è in ristrettezze economiche, le offre un contratto di un anno: matrimonio, nessun coinvolgimento emotivo. Ma almeno il sesso, no quello non è proibito... E Nicholas andrà ben oltre l’immagine che aveva di lei e dovrà venire a patti con le sue stesse convinzioni.

Recensione: Ero un pò scettica prima di cominciare questo romanzo: in passato, ho sempre avuto brutte impressioni sui libri di questo genere (ad eccezione della scrittrice Jamie McGuire). Non sono una lettrice adatta per le storie troppo sdolcinati o smielate, in più sul retro del libro vi è scritto che viene spesso paragonato a “Cinquanta sfumature di grigio”. Di quest’ultimo non ho mai letto il libro, ma ho visto il film, che proprio non mi è piaciuto. Temevo dunque di poter riprovare l’emozione negativa anche per la storia raccontata da questo libro, ma così non è stato.

Fin dall’inizio ho letteralmente amato i due personaggi e anche la loro relazione: nonostante vi sia qualche problema tra loro, nello sfogliare le pagine si percepisce quel che davvero provano. Si può anche capire come se il lettore riesca a individuare quello che provano i protagonisti, prima ancora di loro stessi.

Se tra due persone vi è amore ed attrazione, non si può sfuggire al legame: diviene inevitabile star con l’altra metà, e viverla pienamente. Spesso ci capita di aver momenti nella vita in cui pensiamo che rimarremo per sempre soli, magari a causa di una delusione ricevuta; questo, però, non deve spegnerci la speranza. La felicità è proprio dietro l’angolo, e arriva quando meno te lo aspetti.

La storia è un po’ “irrealistica”: è un po’ improbabile che al giorno d’oggi possa accadere una cosa simile, ma comunque la scrittrice riesce a gestirla pienamente.

È un romanzo che, oltre all’esser rosa, è a mio avviso anche erotico: non per altro infatti vien paragonato al famoso “Cinquanta sfumature di grigio”. Sono presenti diverse scene sessuali, che però fan una bella figura: non sono troppe, sono descritte in una maniera che non le fa sembrare volgari. In queste parti, poi, il racconto non si dilunga troppo, altrimenti rischierebbe di esser pedante.

È un libro molto leggero, che scorre velocemente, e si divora nel giro di qualche ora. Il finale, poi, fa intuire che vi sarà un seguito: infatti, si tratta del primo volume di una serie!

Non vedo l’ora di leggere il secondo, per sapere il continuo della storia.

Voto: 4/5



10 commenti:

  1. Non fa per me, soprattutto dopo che ho letto che hai trovato la storia un po’ irreale 🙈

    RispondiElimina
  2. una sorta di 50 sfumature di grigio? non è il mio genere >.<

    RispondiElimina
  3. Io amo troppo questo genere e questo è un libro che fa assolutamente per me 😍

    RispondiElimina
  4. Non é il mio genere ma se ha convinto te me lo segno! ♡

    RispondiElimina
  5. Piccante al punto giusto, a mio avviso

    RispondiElimina
  6. Ho sentito parlare di questo libro, ma rimango ancora scettica recuperarlo o meno

    RispondiElimina
  7. Sembra carino e recensione davvero bella

    RispondiElimina