giovedì 13 febbraio 2020

Intervista a Alice Marcotti ....

Buon giorno lettori! 
Oggi ritorno con la mia solita rubrica #intervistounautore! 
Sono riuscita a intervistare Alice Marcotti, un'autrice che con i suoi libri mi permette di evadere dalla realtà e grazie a lei mi sento più felice! 
Sono così onorata di portarla qui sul blog! 



Iniziamo!



1- Com'è nata la tua passione per la scrittura? 

Quando ero piccola scrivevo strane storie sugli scoiattoli e in qualche modo mi sono sempre detta "Un giorno scriverò un vero libro". Poi crescendo mi sono semplicemente messa a scrivere brevi racconti, ma non ero mai soddisfatta a pieno. Quando ho iniziato le superiori, in seguito a un lutto, ho riversato tutto il mio dolore nella scrittura. Da lì, non ho più smesso. Scrivere mi fa stare bene ed è una valvola di sfogo grandiosa.



2- Cosa ti ha spinto a diventare una scrittrice ?

La passione.

Forse può sembrare banale, ma sono stata spinta dal puro e semplice desiderio di mostrare al mondo le mie storie. Scrivo molto perchè mi è impossibile trattenermi. Inoltre sapere che ci sono persone che si emozionano con le mie storie, mi riempie il cuore di gioia.



3-Da dove nascono le tue storie ?

Molte volte nascono dai miei sogni.

Sogno sprazzi di vita, di scene, che mi danno la visione di due o più personaggi. Anche i personaggi di Adesso che ci sei tu, sono stati ispirati da un sogno. Anzi, il mio sogno è proprio la scena iniziale del libro, da lì, è venuta , poi, tutta la storia.
Inoltre, molte volte, mi basta una canzone, un paesaggio, per immaginarmi una storia. 



4-Progetti futuri?

Ho almeno dieci cartelle aperte in questo momento e spero soltanto di riuscire a completare tutti i romanzi che ho nella mia mente.

Spero di riuscire a fare qualche passo avanti e un giorno arrivare in libreria. 

Per ora sono felicissima di come stanno andando le cose e vi dico già di aspettarvi molte novità quest'anno! Scriverò il mio primo Dark Romance!



5- Come ti senti a pubblicare un libro con una casa editrice ?

Beh, sicuramente quando la Butterfly Edizioni mi ha contattata per dirmi che era interessata al mio romanzo, la felicità era molta. Mi sono sentita come se, finalmente, valessi qualcosa. Mi sono detta "Allora non sono proprio da buttare".

Sicuramente è un ottimo modo per fare un passo avanti e approcciarmi a una nuova realtà. La paura di fallire c'è sempre, ma si sente di non essere soli.



6-Scrivi di giorno o di notte ?

Scrivo principalmente di giorno, ma a volte capita che di notte mi sveglio, con un'idea in mente, prendo il telefono, segno tutto nelle note, per poi rimettermi a dormire.



7-T i ispiri a storie vere o le inventi ?

Principalmente le invento. Molte volte metto molto di me nei personaggi, ma non ho mai scritto nulla basato su storie vere.



8- Parlaci un po' di te ....

Allora, ho quasi 26 anni, sono sposata da un anno e sto con la stessa persona da sette anni. Scrivo sempre, leggo molto e sogno a non finire.

Sono una persona solare, ma allo stesso tempo molto lunatica. Ci sono giorni in cui mi pesa parlare e rispondo a monosillabi. Cerco sempre di essere gentile con le persone, anche se molte volte questa cosa mi si ritorce contro. 

Vado in ansia per qualsiasi cosa e odio moltissimo parlare in pubblico, è sempre stato il mio tallone d'Achille.



9- Oltre la scrittura cosa ti piace fare ?

Pizza, film e serie tv?

A parte la copertina in pile e Netflix, amo moltissimo leggere e disegnare.



10- Con quale libro ti senti più legata e perché?


Devo nominare due libri in questo caso: Adesso che ci sei tu e Almeno tu.


Il primo mi ha portato in un mondo nuovo, mi ha fatto capire quanto in realtà valessi e quanto la mia mente potesse essere sensibile ed emotiva. Amo quel libro, a prescindere da tutto. Con Almeno tu, invece, grazie a un'amica, sono uscita finalmente allo scoperto e ho ricominciato a credere in me stessa. Amo i suoi personaggi e mi rimarranno sempre nel cuore.


Eccomi arrivata alla fine di questa intervista!
ringrazio Alice per aver accettato!

A presto con una nuova intervista ! 

1 commento:

  1. Con questa intervista, la scrittrice si è rivelata essere molto dolce

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.