lunedì 30 dicembre 2019

Forse un giorno di Camilla conti e Roberta Longo - Recensione-


Titolo: Forse un giorno
Autore: Camilla conti- Roberta longo
Costo ebook: 2,99
Costo cartaceo: 7.99
Lunghezza delle pagine:
Data di pubblicazione: 9 maggio 2019
Trama:
E se incontrassi il grande Amore, ma lui abitasse a chilometri da te? Lo lasceresti andare o lotteresti per tenerlo con te? Sveva Angelini combatte da anni con questi dubbi da quando, durante una vacanza che doveva essere spensierata, ha incrociato lo sguardo di Alex. Non sono bastati la distanza, il tempo e una collezione di relazioni sbagliate a cancellare quegli occhi. Sveva vuole ancora Alex, tanto che la sua mancanza le toglie il fiato. Alex, dal canto suo, continua a saltare da un flirt all’altro, senza mai rivelarsi davvero o aprirsi. Il suo cuore l’ha chiuso a chiave e lo ha lasciato nella mani di Sveva. A Roma. Ma il tempo sembra sempre sbagliato, mai maturo abbastanza per loro. Tra amicizie che salvano la vita, relazioni che mancano sempre di qualcosa e un amore totalizzante, Sveva e Alex cercano un modo per potersi amare o, se proprio la vita non tifa per loro, almeno andare avanti con meno ferite sul cuore possibili. Un romanzo dolce, appassionato, con un pizzico di umorismo e tanta tanta voglia di credere ancora nel grande Amore



Recensione:

Buon giorno oggi vi presento questo libro, in collaborazione con l'autrice che mi ha gentilmente inviato la copia e che ringrazio ancora :)

Dopo un po' di tempo che era nella libreria finalmente mi sono decisa a leggerlo, ci sono rimasta parecchio male a dirla tutta, delusa dalla storia.

La storia mi incuriosiva tantissimo dalla trama, ma secondo me è stata sviluppata male o troppo frettolosamente.

L'idea di per sé c'è, ma come ho già detto prima è stata trasposta male.

-
Forse ad altri può piacere come no, a me purtroppo non è piaciuto.

Da come ho sentito dire, questo libro fa parte di una serie di libri tutti autoconclusivi.

La storia parla di Sveva e Alex, peccato che si sviluppa tutto velocemente, nonostante sia raccontata sia dal punto di vista di lei che di lui.

Quello che mi ha dato particolarmente fastidio è stata la scrittura, veniva narrato sia in terza persona che in prima e poi ancora un mix. Questo non mi ha fatto particolarmente impazzire, come anche il fatto che la protagonista è stata molto antipatica, a volte sembrava bipolare.

L'unica cosa positiva è stata che l'autrice ha una scrittura molto scorrevole, che facilita la lettura del libro.

Voto 3/5

A presto con una nuova recensione ! 

2 commenti:

  1. Peccato! Dalla trama sembrava molto carino, per una volta che mi interessava un romance :(
    Un suggerimento: il disturbo bipolare è una malattia mentale, non è un semplice susseguirsi di "cambi di umore", anzi, si tratta di tutt'altro, quindi sarebbe meglio ponderare le parole la prossima volta. Non è carino né giusto per chi soffre di questa malattia vedere il proprio disturbo "sminuito" in quanto si trova in un contesto che non gli appartiene.

    RispondiElimina
  2. Non so se il libro possa piacermi o meno sinceramente!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Chi sono ? Collaborazioni / Programma settimanale

Ciao a tutti mi chiamo Sofia Biondo ,  sono una blogger e una scrittrice .  Questo qui è il mio secondo blog ... in questo mostrerò molta ...