sabato 2 febbraio 2019

Il club delle ossessioni di Elisa Mura - Segnalazione-


Titolo: Il club delle ossessioni
Autore: Elisa mura 
Costo ebook: 4,90
Costo cartaceo: 15,00
Trama:
Roy Anderson è un ragazzo scozzese che, in seguito alla malattia mentale del nonno, vuole diventare psicologo e curare le ossessioni. Così, dopo il liceo inizia a frequentare Cambridge, anche se si deve scontrare con le ritrosie del nonno, fervente patriota scozzese che crede di trovarsi ancora in guerra contro gli inglesi. All’università conosce Jane Mallory, una ragazza fredda e altera, che lo indica come suo acerrimo nemico e ne disdegna la solarità. I due instaurano una strana amicizia, fino a quando Roy non incontra Jennifer, sua vecchia fiamma, e si fidanzano. Dopo la laurea, il giovane psicologo torna in Scozia e va ad abitare in una casa enorme – acquistata prima che Jennifer lo piantasse per andare a New York – insieme a una colf di nome Eloise, che da trent’anni attende il suo grande amore su una panchina e non sa cucinare. Roy decide di aprire in casa propria un suo studio e fonda il cosiddetto “Club delle ossessioni”, qualcosa di simile a una terapia di gruppo, dove i pazienti condividono i propri problemi. Qui s’intrecciano le vite di cinque ragazzi, tutti con un’ossessione diversa, ma con in comune un pensiero, un impulso che condiziona le loro vite. Leila ha la fissazione dei social network, e un passato da vittima di bullismo che l’ha portata all’anoressia. Damien è ossessionato dall’adrenalina data dagli sport estremi. Ian è un calciatore fallito, che non toglie mai gli auricolari per ascoltare le partite di calcio alla radio. Kim odia gli uomini perché troppo gelosa, mentre Fanny insegue l’amore nelle vicende di una nota telenovela spagnola. Riuscirà lo psicologo a guarire i suoi pazienti?

4 commenti:

  1. Non lo conoscevo ma mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
  2. Non sembra male ma non penso lo leggerei..

    RispondiElimina
  3. Mi ha attirato parecchio, credo che lo leggerò

    RispondiElimina
  4. Che trama carina, bisogna essere nel modo giusto per leggerlo però.. sono sempre tematiche delicate le malattie mentali

    RispondiElimina